ITALIANO - ENGLISH

News

Notizie da Aviation & Consulting

Airport Security vulnerable to hackers?

Pubblicato by on 08:15 in Airport Management | 0 commenti

Airport Security vulnerable to hackers?

Airport security has become far more advanced in the last decade, but according to the findings of one security researcher, the technology being used to protect travelers is still dangerously vulnerable to hackers. On his own time, Billy Rios of Qualys Security said he purchased some of the hardware and software used by the Transportation Security Administration. At a talk at this year’s Black Hat conference in Las Vegas, he revealed details about several vulnerabilities he was able to find, most notably in the device entrusted to detect trace levels of drugs and explosives. The machine, the Morpho Itemiser, is set up so that the technician level password is hardcoded in. It’s a common practice for a range of devices, one aimed at making it easier for technicians to get in and do maintenance, but it’s become taboo among security advocates because it also makes it easier for machines to be hacked. Rios said the security weakness allows the machine to be reverse-engineered, so a hacker can log in and wreak havoc. “If you’re a super user you can do whatever you want,” he said. The device, Rios said, is set up so that it can be designated to detect certain drugs or explosive devices. Rios said one thing a hacker could have done is remove one or two items from the list, so the removed substances could pass through security. One route into the machine, Rios said, might be through the organization’s Internet-connected payroll system. The manufacturer of the Itemiser, Morpho, sent a representative to Rios’ session to defend the product. The company said it will be releasing an upgrade by year’s end to patch the identified vulnerability. “Morpho Detection takes the security of its products and its customers very seriously,” the statement read. But the company said the version TSA uses does not have the vulnerability. Rios said the TSA has used the version he hacked in the past, and he worries the current version might have similar problems. His findings, he said, show TSA is not properly vetting the products it uses for security. He described himself as “one guy…no budget …and a laptop.“ “What that means is anyone can do this,” he said. ©2014 the Los Angeles Times. Distributed by McClatchy-Tribune Information...

scopri di più

Travelersbox atterra in Italia

Pubblicato by on 12:15 in A&C Notizie | 0 commenti

Travelersbox atterra in Italia

TravelersBox sarà presto disponibile in Italia: contattaci per ulteriori informazioni! TravelersBox ha installato chioschi automatici in numerosi aeroporti e lounges in tutto il mondo, consentendo di convertire la valuta straniera avanzata caricandola sul proprio conto e-Wallet (come PayPal), acquistando carte regalo (come GAP e eBay), oppure di effettuando una donazione in favore di un’organizzazione di beneficenza. La soluzione ideale per i viaggiatori, che potranno conservare il potere d’acquisto della valuta straniera in eccesso. Costituisce inoltre spazio promozionale vantaggioso per i brand e le aziende costantemente alla ricerca di nuove opportunità di business. Attualmente TravelersBox lavora con alcuni tra i principali brand mondiali, tra cui PayPal, Amazon, Skype, Groupon, Gap, Zynga, eBay, iTunes e numerosi altri....

scopri di più

Ministero della Salute: Ebola e raccomandazioni per i viaggiatori

Pubblicato by on 12:45 in Notizie | 0 commenti

Ministero della Salute: Ebola e raccomandazioni per i viaggiatori

Il Ministero della Salute ha pubblicato, sul proprio sito, il materiale informativo rivolto ai viaggiatori diretti o provenienti dai paesi affetti dalla malattia da virus Ebola: Consigli per il viaggiatore in Partenza Consigli per il viaggiatore in Arrivo Consigli ai viaggiatori internazionali diretti o provenienti dai paesi affetti   Nel caso foste diretti oppure di ritorno dall’Africa Occidentale, nello specifico Guinea, Liberia, Nigeria e Sierra Leone, suggeriamo di tenere in profonda considerazioni le informazioni edite dal Ministero della Salute. L’infezione è altamente trasmissibile: per contatto diretto con sangue o altri fluidi corporei di persone o animali infetti, deceduti o viventi; per contatto con oggetti contaminati da fluidi corporei infetti; la trasmissione per via aerea non è stata documentata.   Per ulteriori informazioni e aggiornamenti suggeriamo di visitare il sito del Ministero della Salute....

scopri di più

IATA e i CheckPoint del futuro

Pubblicato by on 19:16 in A&C Notizie | 0 commenti

IATA e i CheckPoint del futuro

IATA ha pubblicato un interessante video, sul proprio canale YouTube, per raccontare come saranno i checkpoint ed i controlli di sicurezza aeroportuali del prossimo futuro. Checkpoint of the future plan è il testo che IATA ha pubblicato nel 2011, poco prima dell’avvicendamento al vertice dell’organizzazione tra Bisignani e Tyler: la proposta di lavoro prevede l’utilizzo di identificazione biometrica e programmi specifici per viaggiatori conosciuti allo scopo di separare i passeggeri in tre categorie: viaggiatori conosciuti, normali e “a sicurezza rafforzata”. Il video mostra quello che IATA si sta impegnando a promuovere a livello internazionale: nonostante le numerose criticità da risolvere, il progetto si propone di raggiungere obiettivi molto ambiziosi. Uno sforzo che, grazie alla tecnologia, potrebbe ridurre notevolmente i tempi di attesa di fronte ai checkpoint rendendo, allo stesso tempo, più sicuro il mondo dell’aviazione civile. Buona...

scopri di più

Campagna di sensibilizzazione per i controlli di security

Pubblicato by on 18:48 in News | 0 commenti

Campagna di sensibilizzazione per i controlli di security

Nelle giornate di domani, 31 luglio, e dell’8 agosto, in concomitanza con i fine settimana di maggior concentrazione di passeggeri sugli scali di Milano Linate e Bergamo Orio al Serio, l’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, la SEA, società di gestione degli Aeroporti di Milano, e la SACBO, società di gestione di Bergamo, metteranno in campo una task force di personale volontario che fornirà ai passeggeri informazioni utili per la preparazione all’imbarco, al fine di velocizzare i controlli di sicurezza (security). Si tratta di una campagna di sensibilizzazione voluta dall’ENAC, e che potrebbe essere ripetuta in altri scali, con l’obiettivo di verificare se il supporto informativo dei volontari contribuisca a diminuire il numero degli oggetti che non possono essere inseriti nel bagaglio a mano e a ridurre i tempi dei controlli di security, in un’ottica di agevolare la preparazione dei passeggeri e di migliorare ulteriormente le performance dei servizi. Il personale volontario sarà presente nelle aree di partenza dei due aeroporti coinvolti proprio per dare un supporto informativo sugli oggetti consentiti nel bagaglio a mano e nel bagaglio da stiva, prima che i passeggeri arrivino ai controlli. Per l’occasione l’ENAC, la SEA e la SACBO hanno predisposto un pieghevole che verrà distribuito nei due aeroporti e che sarà pubblicato sui rispettivi siti internet: www.enac.gov.it  www.milanolinate-aeroporto.com www.sacbo.it . Scarica il pieghevole dell’iniziativa!   (Comunicato Stampa 86/2014 tratto dal sito...

scopri di più

ENAC: Firmato il decreto interministeriale per la prevenzione degli incendi negli aeroporti

Pubblicato by on 12:02 in Notizie | 0 commenti

ENAC: Firmato il decreto interministeriale per la prevenzione degli incendi negli aeroporti

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che è stato firmato il Decreto interministeriale del Ministro dell’Interno Angelino Alfano e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, per la prevenzione degli incendi, per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle attività di aerostazioni con superficie coperta accessibile al pubblico superiore a 5.000 metri quadrati. Il testo del decreto, elaborato da un apposito gruppo di lavoro coordinato dalla Direzione Centrale per la prevenzione e sicurezza tecnica del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, composto da professionisti dell’ENAC e da rappresentanti delle società di gestione aeroportuale, rappresenta il frutto della piena sinergia tra le istituzioni coinvolte e disciplina ulteriormente le attività finalizzate alla prevenzione degli incendi all’interno delle aerostazioni. Il decreto, infatti, partendo dai criteri di calcolo dell’affollamento propri del settore aeroportuale va a definire e uniformare i criteri di progettazione finalizzati alla prevenzione incendi nelle aerostazioni. Viene a essere scongiurata, in questo modo, l’eccessiva penalizzazione che sarebbe derivata dell’entrata in vigore del D.P.R. 151/2011 con l’equiparazione ai fini della prevenzione incendi dei terminal aeroportuali ai centri commerciali. Il decreto entrerà in vigore dopo trenta giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.   (Comunicato Stamopa 82/2014 tratto dal sito...

scopri di più

ENAC: pubblicato elenco Masterplan aeroportuali approvati

Pubblicato by on 13:17 in Notizie | 0 commenti

ENAC: pubblicato elenco Masterplan aeroportuali approvati

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che in data 1° luglio 2014 ha inviato una lettera con il dettaglio dei Piani di Sviluppo Aeroportuali, Master Plan, all’Autorità di Regolazione dei Trasporti in cui si elencavano, con gli interventi e i costi previsti per ogni singolo aeroporto, le procedure approvate e completate dall’ENAC e quelle per le quali è in corso un’istruttoria tecnica. I Master Plan rappresentano gli strumenti che individuano le principali caratteristiche degli interventi di adeguamento e potenziamento degli scali tenendo conto delle prospettive di sviluppo dell’aeroporto, delle infrastrutture, delle condizioni di accessibilità e dei vincoli imposti sul territorio. Le tabelle relative ai piani di interventi, sono pubblicate sul portale ENAC  con le specifiche di orizzonte temporale e importi delle opere.   Aeroporti con procedura approvativa completata dall’ENAC Aeroporto Orizzonte temporale Importo opere (milioni di euro) BERGAMO Orio al Serio 2015 187,5 BOLZANO 2020 25,0 CATANIA Fontanarossa 2012 219,0 PESCARA 2010 33,5 ROMA Fiumicino SUD 2020 1.658,5   Aeroporti con Master Plan approvati dall’ENAC Aeroporto Orizzonte temporale Importo opere (milioni di euro) ALBENGA 2020 7,6 BARI Palese 2022 255,6 BOLOGNA 2023 371,0 BRINDISI 2021 256,6 CAGLIARI 2024 93,9 CROTONE 2025 96,5 FIRENZE 2010 95,0 FOGGIA (prolungam. pista) 14,0 GENOVA 2027 108,4 LAMEZIA TERME 2027 195,5 MILANO Malpensa 2030 2.036,0 OLBIA 2020 114,0 PALERMO Punta Raisi 2025 322,9 PISA S. Giusto 2028 259,0 PERUGIA S. Egidio 2028 2,5 RIMINI 2025 109,0 TORINO Caselle 2015 47,4 TREVISO 2030 130,5 TRIESTE Ronchi dei Legionari 2024 34,2 VENEZIA Tessera 2030 1.764,0   Aeroporti con Master Plan sui quali è in corso l’istruttoria tecnica dell’ENAC Aeroporto Orizzonte temporale Note ALGHERO Fertilia 2025 In attesa di integrazioni BRESCIA Montichiari 2030 In attesa di integrazioni FIRENZE Peretola 2029 In corso su integrazioni fornite SALERNO Pontecagnano 2014/2025 In attesa di integrazioni TRAPANI Birgi 2014/2025 In attesa di integrazioni VERONA Villafranca 2014/2030 In attesa di integrazioni   L’ENAC, come da mandato istituzionale, continua, come ha sempre fatto, a svolgere le proprie attività di vigilanza e controllo con rigore, sia in ordine alla capacità finanziarie delle concessionarie, sia al pieno rispetto degli impegni assunti. Inoltre, ha richiesto alle società aeroportuali che ancora non hanno presentato il Master Plan e a quelle che non hanno ottemperato agli impegni presi, di farlo entro un termine perentorio oltre il quale sarà necessariamente avviata la procedura di decadenza dell’affidamento della concessione. L’ENAC evidenzia che tutti gli aeroporti che hanno il Master Plan approvato dall’Ente avrebbero già potuto avviare le consultazioni con gli operatori per determinare le tariffe aeroportuali. L’ENAC, pertanto, precisa di aver informato con note dettagliate l’Autorità di Regolazione dei Trasporti sui Master Plan degli aeroporti citati nelle tabelle.   (Comunicato Stampa ENAC 78/2014)...

scopri di più

Alessio Quaranta nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione di JAA

Pubblicato by on 13:14 in Notizie | 0 commenti

Alessio Quaranta nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione di JAA

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che nei giorni scorsi, nell’ambito del Comitato di Coordinamento dell’ECAC, European Civil Aviation Conference, che si è svolto a Parigi, il Direttore Generale Alessio Quaranta è stato nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione JAA-TO, Joint Aviation Authorities Training Organization, (associated body dell’ECAC), l’organismo che si occupa di formazione in ambito della sicurezza aeronautica, rivolta sia alle autorità per l’aviazione civile dei 44 Paesi che aderiscono all’ECAC, sia all’industria del settore. Il Direttore Quaranta, già focal point per il training dal 2011 e membro del Consiglio di Amministrazione dell’organizzazione dal 2013, assumerà il ruolo di Presidente da settembre 2014 e continuerà, pertanto, a essere il referente dell’organizzazione paneuropea nell’ambito della formazione inerente la sicurezza e dell’applicazione delle normative internazionali in materia di training del settore. Con questa nomina, viene riconosciuto ancora una volta il ruolo internazionale di rilievo riservato alla professionalità dell’aviazione civile italiana e dei suoi vertici.   (Comunicato Stampa ENAC...

scopri di più

ENAC: un albo per i professionisti dell’Aviazione Civile

Pubblicato by on 13:03 in Notizie | 0 commenti

ENAC: un albo per i professionisti dell’Aviazione Civile

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che a breve sarà istituito un albo per le persone in cassa integrazione e/o in mobilità che operano nel settore aereo. Coerentemente con quanto emerso nei giorni scorsi al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nel corso della trattativa Alitalia e alla luce del contesto economico nazionale, nell’intento di non disperdere il patrimonio di competenze e di professionalità che contraddistingue il personale impiegato nei ruoli tecnici delle aziende attualmente in crisi, l’ENAC, perseguendo la propria missione istituzionale finalizzata allo sviluppo dell’aviazione civile e alla garanzia di un’equa competitività, istituirà un’apposita struttura che avrà il compito di gestire un elenco nel quale potranno iscriversi, per tipologia di specializzazione, i lavoratori del trasporto aereo messi in mobilità e in cassa integrazione o che abbiano perso il posto di lavoro, sempre nell’ambito professionale del comparto aereo. L’ufficio, oltre a gestire l’elenco che sarà pubblicato in una sezione dedicata sul sito istituzionale dell’Ente – www.enac.gov.it – provvederà a raccordare anche eventuali richieste di personale professionale che dovessero pervenire dalle aziende attraverso le strutture territoriali dell’Ente, con l’offerta delle professionalità presenti nell’elenco. Un tale innovativo sistema dovrebbe consentire agli imprenditori del comparto, anche stranieri, che intendessero avviare o ampliare la propria attività, di attingere da un serbatoio di personale immediatamente operativo, qualificato e, in alcuni casi, certificato dall’ENAC. La gestione informatica dei dati, inoltre, mira a raccogliere flussi informativi sui reali fabbisogni delle imprese con l’obiettivo di verificare e direzionare l’offerta di lavoro che, nel tempo, potrebbe così modularsi sulle reali necessità del mercato.   (Comunicato Stampa ENAC...

scopri di più

ENAC: archiviata procedura infrazione UE

Pubblicato by on 12:56 in Notizie, PRM | 0 commenti

ENAC: archiviata procedura infrazione UE

L’ENAC rende noto di aver ricevuto in data odierna la comunicazione ufficiale dell’archiviazione da parte della Commissione Europea della procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per mancate risposte dell’ENAC ai reclami di alcuni passeggeri. La procedura era stata attivata per la presunta cattiva applicazione del Regolamento (CE) n. 261/2004 che istituisce regole comuni in materia di compensazione e assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato e, in particolare per alcuni casi di ritardi nelle risposte ai passeggeri, fornite nel frattempo. Nella riunione del 10 luglio u.s., la Commissione ha deciso l’archiviazione della procedura di infrazione nei confronti dell’ENAC. L’ENAC è l’organismo responsabile della corretta applicazione dei Regolamenti comunitari numero 261 del 2004 e numero 1107 del 2006, relativi alle tutele previste in caso di disservizi nel trasporto aereo e ai diritti dei passeggeri a mobilità ridotta. Ha anche il potere di irrogare sanzioni amministrative nei confronti dei soggetti inadempienti. Come riportato anche nel proprio Rapporto annuale 2013, pubblicato sul sito www.enac.gov.it, nel corso dell’ultimo anno l’attività dell’ENAC in materia di diritti del passeggero è stata principalmente focalizzata sul processo di revisione del Regolamento n. 261/2004 proposto dalla Commissione Europea ai Paesi aderenti. Nel 2013 l’ENAC ha ricevuto un totale di 3.326 reclami di cui 3.125 segnalazioni relative alla violazione del Regolamento 261/2004, 20 sul Regolamento 1107/2006 e 181 su altre tematiche. Le segnalazioni vengono rivolte all’ENAC dagli utenti del trasporto aereo quando non hanno ricevuto risposte adeguate dalle compagnie aeree, in relazione al disservizio subito, entro le sei settimane.   (Comunicato Stampa ENAC...

scopri di più
Aviation & Consulting S.R.L. - P.I. 04881550968 - Via Betty Ambiveri 15, 24126 Bergamo, Italy