Posts made in luglio, 2014

ICAO’s statement on Ebola Outbreak 0

ICAO’s statement on Ebola Outbreak

Posted in News

An Ebola virus disease (EVD) outbreak has been reported in Sierra Leone, Liberia and Guinea. The International Air Transport Association (IATA) is coordinating closely with the World Health Organization (WHO) and the International Civil Aviation Organization (ICAO) with respect to potential implications for air connectivity. WHO’s current   risk assessment for travel and transport is not recommending any travel restrictions or the closure of borders at points of entry. Further, the WHO states that “The risk of a tourist or businessman/woman becoming infected with Ebola virus during a visit to the affected areas and developing disease after returning is extremely low, even if the visit included travel to the local areas from which primary cases have been reported. Transmission requires direct contact with blood, secretions, organs or other body fluids of infected living or dead persons or animal, all unlikely exposures for the average traveler. Tourists are in any event advised to avoid all such contacts.” Similarly, WHO advises that transmission of the Ebola virus only occurs when patients are displaying symptoms of the disease which are severe. Symptoms of Ebola include fever, intense weakness, muscle pain, headache and sore throat; followed by vomiting, diarrhea, rash, impaired kidney and liver function, and at advanced stage, both internal and external bleeding....

Learn More
IATA and future CheckPoints 0

IATA and future CheckPoints

Posted in A&C News

IATA released an interesting video, on its own YouTube Channel, outlines the future of airport checkpoints and security procedures. Checkpoint of the Future plan was published by IATA in 2011, shortly before Bisignani retired and handed over the reins to  Tyler. The proposal looks forward  using biometric identification and known traveller programmes to separate passengers into three categories (known traveller, normal, and enhanced security) The video describes thew initiative promoted by IATA globally: even if the are some complexities along the way, the initiative aims towards ambitious aims. Along with new technologies, such efforts will axe cueing at security checkpoints and improve aviation security. Buona...

Learn More
IATA e i CheckPoint del futuro 0

IATA e i CheckPoint del futuro

Posted in A&C Notizie

IATA ha pubblicato un interessante video, sul proprio canale YouTube, per raccontare come saranno i checkpoint ed i controlli di sicurezza aeroportuali del prossimo futuro. Checkpoint of the future plan è il testo che IATA ha pubblicato nel 2011, poco prima dell’avvicendamento al vertice dell’organizzazione tra Bisignani e Tyler: la proposta di lavoro prevede l’utilizzo di identificazione biometrica e programmi specifici per viaggiatori conosciuti allo scopo di separare i passeggeri in tre categorie: viaggiatori conosciuti, normali e “a sicurezza rafforzata”. Il video mostra quello che IATA si sta impegnando a promuovere a livello internazionale: nonostante le numerose criticità da risolvere, il progetto si propone di raggiungere obiettivi molto ambiziosi. Uno sforzo che, grazie alla tecnologia, potrebbe ridurre notevolmente i tempi di attesa di fronte ai checkpoint rendendo, allo stesso tempo, più sicuro il mondo dell’aviazione civile. Buona...

Learn More
Campagna di sensibilizzazione per i controlli di security 0

Campagna di sensibilizzazione per i controlli di security

Posted in News

Nelle giornate di domani, 31 luglio, e dell’8 agosto, in concomitanza con i fine settimana di maggior concentrazione di passeggeri sugli scali di Milano Linate e Bergamo Orio al Serio, l’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, la SEA, società di gestione degli Aeroporti di Milano, e la SACBO, società di gestione di Bergamo, metteranno in campo una task force di personale volontario che fornirà ai passeggeri informazioni utili per la preparazione all’imbarco, al fine di velocizzare i controlli di sicurezza (security). Si tratta di una campagna di sensibilizzazione voluta dall’ENAC, e che potrebbe essere ripetuta in altri scali, con l’obiettivo di verificare se il supporto informativo dei volontari contribuisca a diminuire il numero degli oggetti che non possono essere inseriti nel bagaglio a mano e a ridurre i tempi dei controlli di security, in un’ottica di agevolare la preparazione dei passeggeri e di migliorare ulteriormente le performance dei servizi. Il personale volontario sarà presente nelle aree di partenza dei due aeroporti coinvolti proprio per dare un supporto informativo sugli oggetti consentiti nel bagaglio a mano e nel bagaglio da stiva, prima che i passeggeri arrivino ai controlli. Per l’occasione l’ENAC, la SEA e la SACBO hanno predisposto un pieghevole che verrà distribuito nei due aeroporti e che sarà pubblicato...

Learn More
ENAC: Firmato il decreto interministeriale per la prevenzione degli incendi negli aeroporti 0

ENAC: Firmato il decreto interministeriale per la prevenzione degli incendi negli aeroporti

Posted in Notizie

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che è stato firmato il Decreto interministeriale del Ministro dell’Interno Angelino Alfano e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, per la prevenzione degli incendi, per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle attività di aerostazioni con superficie coperta accessibile al pubblico superiore a 5.000 metri quadrati. Il testo del decreto, elaborato da un apposito gruppo di lavoro coordinato dalla Direzione Centrale per la prevenzione e sicurezza tecnica del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, composto da professionisti dell’ENAC e da rappresentanti delle società di gestione aeroportuale, rappresenta il frutto della piena sinergia tra le istituzioni coinvolte e disciplina ulteriormente le attività finalizzate alla prevenzione degli incendi all’interno delle aerostazioni. Il decreto, infatti, partendo dai criteri di calcolo dell’affollamento propri del settore aeroportuale va a definire e uniformare i criteri di progettazione finalizzati alla prevenzione incendi nelle aerostazioni. Viene a essere scongiurata, in questo modo, l’eccessiva penalizzazione che sarebbe derivata dell’entrata in vigore del D.P.R. 151/2011 con l’equiparazione ai fini della prevenzione incendi dei terminal aeroportuali ai centri commerciali. Il decreto entrerà in vigore dopo trenta giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.   (Comunicato Stamopa 82/2014 tratto dal sito...

Learn More